riconoscimento Net Parade

In classifica sito

martedì 9 dicembre 2014

Solitudine






Ed eccoti, amica solitudine,

compagna silente dell’età matura.

Ho chiuso la porta, il mondo è là fuori.

M’ignora, lo ignoro,

ha cessato di esistere.

Solo tu ed io, in questa notte

uguale a tante altre,

che nemmeno il sonno osa turbare.

Tu sola mi comprendi,

accarezzi le cicatrici

di ferite che non fanno più male;

stendi sui rimpianti il balsamo dell’oblio.

Sorridi delle mie debolezze,

non giudichi gli errori del passato,

non fomenti le speranze del futuro.

Sei qui, adesso, in questo eterno presente,

mia unica ricchezza,

mia forza invincibile.

Stretta nella corazza del tuo abbraccio

ignoro la paura,

non ho nulla da perdere,

niente da desiderare.

Ho rinunciato a tutto per averti

ed esulto del favore che mi concedi.

Nei nostri amplessi struggenti

ti chiamo “Libertà”.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento: verrà pubblicato non appena lo avrò visionato.