riconoscimento Net Parade

In classifica sito

domenica 30 novembre 2014

Scirocco






Barcollo nel vento, esule senza meta.

Raffiche bizzose scompigliano i capelli,

sferzano la schiena, ottundono i sensi.

Mi piego, cado, mi rialzo e vado avanti

senza sapere dove, senza voltarmi indietro,

fuscello nel vortice, microbo dell’universo.

Non è lo scirocco a imbizzarrire la mente,

non la sabbia a screpolare la coscienza,

non l’arsura a essiccare l’anima.

E queste lacrime frenate dall’orgoglio

non sono il rigurgito del cielo,

ma il sale liquefatto dei rimorsi

che spargo a piene mani

sulle rovine sterili della vita.



Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento: verrà pubblicato non appena lo avrò visionato.