riconoscimento Net Parade

In classifica sito

lunedì 9 marzo 2015

Adesso sei qui


Immagine web modificata 

Eccolo.

Il passo sfiora gli scalini

e il respiro, con gli anni,

si è fatto più affannato.

Non voglio domandarmi

se trascini la sua voglia come fa con i piedi,

e se la passione scemi insieme al  fiato.

Non importa.

È venuto anche stanotte,

e solo questo conta.

Spengo la luce,

preferisco aspettarlo al buio.

Il buio mi è amico,

nasconde, pietoso,

i danni del tempo;

cela le rughe

e l’amarezza in fondo agli occhi.

Il suo sorriso stanco

lo immagino nella penombra,

e tutte le frasi non dette

rimbombano nel silenzio.

Non servono parole,

bastano le sue mani, morbide,

ad accarezzare la pelle.

E il suo odore

che è lo stesso di sempre,

e le labbra frettolose che cercano le mie

per indugiarvi appena un attimo.

E il battito del cuore contro il petto

ad acquietare le mie ansie.

Non gli chiederò nulla,

nemmeno se tornerà domani.

Non importa.

È qui,

adesso,

e il tempo si dilata nell’eternità.

E sarà ancora una volta amore.   




2 commenti:

Grazie per il tuo commento: verrà pubblicato non appena lo avrò visionato.