riconoscimento Net Parade

In classifica sito

venerdì 5 aprile 2013

Il posto delle fragole



Parli, e nemmeno capisco quello che dici: ascolto la musica della tua voce e mi perdo nei tuoi occhi. Nell’azzurro delle iridi naufragano le angosce. È quello, il mio posto delle fragole. Non lo conosce nessuno, neanche tu. Lì siamo giovani, io e te, liberi e felici. Soltanto lì, questo amore silenzioso reclama prepotente i suoi diritti. E corro, felice come la bambina che non sono più, gridando nel vento fino a perdere il respiro. M’insegui, mi raggiungi, ci lasciamo cadere tra i cespugli, rossi come la nostra passione. Le tue labbra sono dolci e succose. Le mani, lievi, mi accarezzano l’anima. 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento: verrà pubblicato non appena lo avrò visionato.