riconoscimento Net Parade

In classifica sito

giovedì 11 aprile 2013

Ode al cioccolato



Scura come il peccato,
morbida carezza
che stuzzica il palato
con la “scioglievolezza”.

Mi piaci ogni momento,
soprattutto la sera,
mi rendi assai contento
d’inverno e in primavera.

Ma anche appena sveglio:
ti apprezzo a colazione;
non c’è nulla di meglio
con pioggia o solleone.

Ti amo, anzi, t’adoro,
ahimè,  quando ti vedo,
rinnego ogni decoro
e vinto mi concedo.

Vorrei spalmarti tutta…
dove, non posso dire,
non è una cosa brutta:
m’intriga da morire.

Se avrò l'idea dannata
di suicidarmi, un giorno,
farò un’abbuffata
che porti al non ritorno.

Un grande, unico pasto
con te come portata,
dal dolce all’antipasto,
mia cara cioccolata!

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento: verrà pubblicato non appena lo avrò visionato.